Stomaco Salute > ricerche > Un caso di metastasi carcinomatosi leptomeningea dai primi carcinoma

Un caso di metastasi carcinomatosi leptomeningea dai primi carcinoma

gastrica Un caso di metastasi carcinomatosi leptomeningea dai primi di carcinoma gastrico metastatico
Abstract
carcinomatosi leptomeningea è stimato a verificarsi nel 3% e l'8% dei carcinomi solidi. Le cause più comuni di carcinomatosi leptomeningea sono il cancro al seno, cancro del polmone e il melanoma maligno. carcinomatosi leptomeningea associata a cancro gastrico, soprattutto nelle sue fasi iniziali, è estremamente raro. I suoi sintomi di presentazione includono mal di testa, convulsioni nauseaand. In questo rapporto, si descrive un caso di metastasi leptomeningea che ha presentato con cancro gastrico in stadio precoce. A 67-year-old donna con una storia di cancro gastrico in stadio precoce in remissione è stato ricoverato in ospedale con la nostra 3 giorni di mal di testa e nausea. Il suo tumore gastrico era stato trattato 29 mesi prima della presentazione da parte di una gastrectomia subtotale radicale con una anastomosi Billroth I. Aveva un recupero tranquillo fino a quando lei è stata diagnosticata con metastasi a l'ascella sinistra e il collo 26 mesi dopo l'intervento chirurgico. I suoi che presentano sintomi di mal di testa e nausea richiesto esame citologico del liquido cerebrospinale e la misurazione dei marcatori tumorali, che ha rivelato metastatico carcinomatosi leptomeningea dal suo cancro gastrico. Questo rapporto ha lo scopo di aumentare la consapevolezza della possibilità che il cancro gastrico, anche in stadio precoce può portare a carcinomatosi leptomeningeo.
Parole
precoce cancro gastrico carcinosi leptomeningea Sigillo cella anello Sfondo
cancro gastrico è uno dei più comunemente diagnosticato neoplasie in Corea, e la terza causa più comune di mortalità [1]. La maggior parte dei pazienti con cancro gastrico eventualmente sviluppare cachessia e carcinosi peritoneale e muoiono di insufficienza multiorgano. cancro gastrico precoce è definita come adenocarcinoma dello stomaco confinata alla mucosa o sottomucosa, indipendentemente dalla presenza di metastasi linfonodali [2]. Sebbene il tasso di sopravvivenza a 5 anni di cancro gastrico precoce supera l'85% nella maggior parte delle serie [3], alcuni casi sono associati a metastasi a distanza. Cervello metastasi del cancro gastrico in particolare, è rara, e leptomeningea carcinosi è ancora meno comune. carcinomatosi leptomeningea è definita come la diffusione e la crescita delle cellule tumorali all'interno dello spazio leptomeningea. Metastatico carcinomatosi leptomeningea è stimato a verificarsi nel 3% e l'8% dei carcinomi solidi [4]. In questo rapporto, vi presentiamo un raro caso di carcinoma gastrico precoce che porta a carcinomatosi leptomeningeo. Presentazione
Caso
A 69-year-old donna con una storia di cancro gastrico precoce è stato ammesso al nostro ospedale con un 3-giorni storia della debolezza generale, mal di testa e nausea. All'esame obiettivo era pallida e sembrava in fase acuta, ma è stata orientata alla persona, luogo e tempo. I suoi segni vitali sono stati i seguenti: la pressione arteriosa 130/75 mmHg, la frequenza cardiaca di 83 battiti /min e frequenza respiratoria di 20 respiri /min. Ha esposto segni neurologici focali, tra cui riflessi anormali, deficit sensoriali, nistagmo o rigidità del collo. Le sue congiuntive erano pallidi e sclere erano anicteric. rumori respiratori erano chiare e toni cardiaci erano regolari e senza fiatare.
Il paziente era stato diagnosticato un cancro gastrico precoce di 29 mesi prima della presentazione, e aveva subito una gastrectomia subtotale radicale con Billroth I anastomosi e D1 + linfoadenectomia (Figura 1). Istologia eseguita al momento aveva mostrato diffuse di tipo gastrico adenocarcinoma confinata alla mucosa con la presenza di cellule ad anello con castone. Non metastasi sono stati trovati in 34 linfonodi sezionati. Il suo decorso post-operatorio è stato regolare. Ha visitato l'ambulatorio di chirurgia per il follow-up di 6 settimane, 3 mesi e 6 mesi dopo l'intervento, e ad intervalli di 6 mesi dopo. Ha anche subito l'endoscopia gastrica e addominale tomografia computerizzata (CT) ogni 6 mesi. Non c'è stata evidenza di recidiva fino a 26 mesi dopo l'intervento chirurgico, quando il paziente si lamentava di masse palpabili nel suo collo sinistro e all'ascella. Successivamente ha subito CT collo, la tomografia ad emissione di positroni fluoro-18-fluorodeossiglucosio, e agoaspirato del linfonodo sopraclaveare sinistra. Collo CT ha mostrato allargamento più nodi al collo sinistro e l'ascella, tra cui il linfonodo sopraclavicolare sinistra, e ago sottile aspirare esame istologico ha mostrato adenocarcinoma metastatico. E 'stata diagnosticata con recidiva di cancro gastrico precoce e programmato per ricevere la chemioterapia sistemica con leucovorin, fluorouracile e oxaliplatino (FOLFOX-6). Ha ricevuto 100 mg /m 2 oxaliplatino e 100 mg /m 2 leucovorin il primo giorno di trattamento, seguita da 2.400 mg /m 2 di 5-fluorouracile sul primo e il secondo giorno di trattamento ogni 2 settimane. Dopo quattro cicli di chemioterapia, valutazione della risposta del tumore ha mostrato che la stabilità della malattia era stato raggiunto, che richiede un quinto ciclo dello stesso regime chemioterapico. Figura 1 La gastroscopia ha mostrato una legione leggermente depresso su angolo gastrica e parete posteriore dello stomaco.
Ha presentato come un ambulatorio 7 giorni dopo il completamento del quinto ciclo di chemioterapia, lamentandosi di generale debolezza, mal di testa e nausea. Una puntura lombare è stata eseguita, e l'analisi del liquido cerebrospinale (CSF) ha mostrato le cellule maligne (figura 2), proteina elevata, livello normale, e la presenza di marcatori tumorali dell'antigene carcinoembrionario e carboidrati antigen19-9 le fu diagnosticato un metastatico carcinomatosi leptomeningea di cancro gastrico precoce e ricoverato in ospedale. Il settimo giorno del ricovero, si lamentava della dispnea e il suo livello di coscienza è diminuito, spingendo l'intubazione e l'ammissione al reparto di terapia intensiva. Il trattamento sintomatico è stato avviato con steroidi e mannitolo. Purtroppo, il paziente è morto il 20 ° giorno di ricovero. Figura 2 citopatologica ritrovamento di liquido cerebrospinale rivela un piccolo nido in background linfocitica sparso. Questo nido era costituito da cellule epiteliali atipiche rotonde con grandi nuclei ipercromatici (Papanicolaou macchia, × 400).
Discussione
cancro gastrico precoce è definita come adenocarcinoma confinata alla mucosa o sottomucosa (T1), a prescindere dalla metastasi linfonodali [ ,,,0],2]. La sua eccellente tasso di sopravvivenza a 5 anni, superiore a 85% in più serie, è attribuibile alla bassa incidenza di estensione extragastrica della malattia. Metastasi linfonodali è situato in 1,9% al 7% dei pazienti con mucosale e 7,4% al 20,9% dei pazienti con sottomucosa invasione, ed è associata ad una prognosi peggiore [5, 6]. L'estensione linfatico e hematogenous di cancro gastrico precoce può essere spiegata con l'infiltrazione di linfatico e percorsi di drenaggio vascolari da parte delle cellule maligne negli strati della mucosa e sottomucosa. Il significato prognostico delle cellule ad anello con castone è controverso, con alcuni autori segnalazione di un associazione comune con metastasi linfonodali [7], e altri di reporting una prognosi migliore in presenza di cellule ad anello con castone
segnalati nel 1870 [8]. s, carcinomatosi leptomeningea è più spesso causata da cancro al seno, cancro del polmone e il melanoma maligno [9]. cancro gastrico raramente causa carcinomatosi leptomeningea; uno studio ha riportato un'incidenza del 0,06% di tutti i tumori gastrici [10]. Le manifestazioni cliniche della carcinomatosi leptomeningea sono neurologica di origine e quindi variabili, come mal di testa, nausea, vomito e atassia. Il tempo mediano alla diagnosi di carcinomatosi leptomeningea dalla diagnosi di cancro iniziale era stata segnalata tra 76 giorni [11] e 17 mesi [10].
Una diagnosi di carcinosi leptomeningea si basa sull'esame citologico del LCR, oltre a studi di imaging come ad esempio la risonanza magnetica gadolinio [12]. risultati CSF includono aumento della pressione di apertura, pleocitosi, concentrazione proteica elevata, diminuita concentrazione di glucosio e la presenza di marcatori tumorali, come antigene carcinoembrionario e carboidrati antigen19-9 nel caso del cancro gastrico. Una diagnosi definitiva di carcinomatosi leptomeningea può essere stabilita solo per documentare la presenza di cellule maligne nel liquido cerebrospinale. Anche se Wasserstrom et al. ha riferito che il primo campionamento CSF ​​ha una sensibilità diagnostica relativamente basso del 54%, con un campionamento ripetuto questo rapporto aumenta fino al 91% [13]. Nel nostro paziente, il primo citologico CSF ​​rivelato cellule maligne. E 'stato riportato che gli studi di imaging sono anormali nel 67% dei pazienti con carcinomatosi leptomeningea [4].
Sebbene carcinomatosi leptomeningea è estremamente raro in cancro gastrico precoce [4], in Corea del Sud è più spesso associato con poco adenocarcinoma differenziato con le caratteristiche di cellule anello con sigillo [3]. Una volta carcinomatosi leptomeningea si sviluppa da qualsiasi tipo di cancro primario, la prognosi è scarsa e sintomi neurologici ridurre la qualità della vita. Non esiste un trattamento standard stabilito per carcinomatosi leptomeningea, anche se la chemioterapia intratecale è preferito come la maggior parte degli agenti chemioterapici per via endovenosa non penetrano la barriera emato-encefalica. chemioterapia intraventricolare con o senza radiazione è più comunemente utilizzato nel trattamento. la chemioterapia intratecale più spesso comprende metotressato, citarabina, thiotepa e steroidi. Il prolungamento della sopravvivenza garantita dalla chemioterapia intratecale in carcinomatosi leptomeningea è una questione di dibattito. Purtroppo, la prognosi della carcinomatosi leptomeningea complicare cancro gastrico è peggio che in altri tumori solidi, con una sopravvivenza media complessiva compresa tra 4 e 7 settimane. [3, 4]. Tuttavia, un recente lavoro pubblicato nel 2011 ha registrato un esito più favorevole con la terapia tripla combinazione che comprende la chemioterapia intratecale, tutta l'irradiazione del cervello e shunt ventricolo-confrontato con la terapia di combinazione (chemioterapia intratecale più tutta l'irradiazione cerebrale) e in monoterapia (chemioterapia intratecale solo) [14].
conclusione
in conclusione, carcinomatosi leptomeningea associato con carcinoma gastrico è raro, soprattutto nelle prime fasi del cancro gastrico, e comporta una prognosi sfavorevole. I nuovi sintomi neurologici in pazienti con cancro gastrico, tra cui fase iniziale, dovrebbero allertare i medici per valutare il coinvolgimento del sistema nervoso e prontamente stabilire piani diagnostici e terapeutici.
Consenso
consenso scritto è stato ottenuto dal paziente per l'uso e la pubblicazione di questo caso clinico e le immagini di accompagnamento. Una copia del consenso scritto è disponibile per la revisione da Editor-in-Chief di questa rivista.
Approvazione etica
Questo manoscritto è stato approvato dal Kosin University College of Medicine IRB (Institutional Review Board)
. Dichiarazioni
autori fascicoli presentati originali per
di seguito sono riportati i link ai degli autori fascicoli presentati originali per immagini. 'file originale per la figura 1 12957_2011_1027_MOESM2_ESM.jpeg Autori 12957_2011_1027_MOESM1_ESM.jpeg autori file originale per la figura 2 interessi in competizione
Gli autori dichiarano di non avere interessi in gioco.
contributi degli autori
PKK raccolto le informazioni, ricercate letteratura, e ha scritto l'articolo, YSI e SKW hanno contribuito con la ricerca della letteratura e nella preparazione del manoscritto, kyy eseguito l'esame istologico e ha contribuito a preparare il manoscritto, YKY ha aiutato nella ricerca della letteratura e curato la versione finale del manoscritto. Tutti gli autori hanno letto e approvato il manoscritto finale.