Stomaco Salute > ricerche > L'influenza di N-acetil-L-cisteina infusione livelli di citochine e pH gastrico intramucosa durante grave sepsis

L'influenza di N-acetil-L-cisteina infusione livelli di citochine e pH gastrico intramucosa durante grave sepsis

L'influenza di N
infusione acetil-L-cisteina sui livelli di citochine e pH gastrico intramucosa durante sepsi grave
Abstract
Introduzione
lo scopo di questo studio è stato quello di valutare gli effetti del continuo infuso N
acetil-L-cisteina (NAC) sui livelli di citochine nel siero e gastrico pH intramucoso negli esseri umani affetti da sepsi grave.
Metodi
Cinquanta-tre pazienti sono stati inclusi nello studio. Nel gruppo NAC (n
= 27), dopo un bolo endovenoso iniziale di NAC (150 mg /kg in 5 min), infusione endovenosa continua di 12,5 mg /kg per ora è stata data per 6 ore. I pazienti nel gruppo di controllo (n = 26
) sono stati somministrati destrosio (soluzione al 5%), allo stesso dosaggio. Abbiamo registrato il seguente: parametri emodinamici, la temperatura nasofaringeo, modifiche gas arteriosi, i livelli di citochine plasma, parametri biochimici, pH intramucoso, durata del soggiorno nel reparto di terapia intensiva, la durata della ventilazione meccanica e della mortalità. Tutte le misure sono state prese al basale (15 minuti prima dell'inizio dello studio) e sono stati ripetuti immediatamente dopo l'infusione del bolo, e dopo 24 e 48 ore dopo l'inizio dell'infusione continua NAC.
Risultati
è stata trovata alcuna differenza tra i gruppi nei livelli dei principali citochine, durata della ventilazione e intenso soggiorno unità di terapia, il pH gastrico intramucoso e la tensione arteriosa di ossigeno /ispirato il rapporto di ossigeno frazionata (P
& gt; 0,05).
Conclusione
abbiamo scoperto che NAC infusione alle dosi indicate non ha influenzato i livelli di citochine, risultati, o gastrico pH intramucoso nei pazienti con sepsi grave. A causa del numero limitato di pazienti inclusi nello studio e il breve periodo di osservazione, i nostri risultati devono conferma in grandi studi clinici di NAC infuso in modo dose-titolato. Tuttavia, i nostri risultati non supportano l'uso di NAC nei pazienti con sepsi grave.
Parole
citochine livelli gastrico intramucoso pH parametri emodinamici unità di terapia intensiva N
acetil-L-cisteina sepsi grave Introduzione
la sepsi è definita come la risposta sistemica all'infezione [1, 2]. Gli effetti deleteri di invasione dei tessuti corporei di batteri risultano dalle azioni combinate di enzimi e tossine, prodotte sia dai microrganismi stessi e dalle cellule endogene in risposta all'infezione. I pazienti con infezioni gravi sono estremamente basse concentrazioni di antiossidanti protettivi e alti livelli di prodotti metabolici di danni dei radicali liberi, con i maggiori incrementi osservati in più gravemente malati [3, 4].
N
acetil-L -cysteine ​​(NAC), un derivato del naturale aminoacido L-cisteina, è attualmente indicato per il sovradosaggio di paracetamolo acuta [5]. azioni farmacologiche includono repletion di negozi di glutatione intracellulare, scavenging dei radicali liberi dell'ossigeno tossici (sia direttamente che indirettamente, attraverso un aumento delle concentrazioni di glutatione) e la soppressione della produzione del fattore di necrosi tumorale (TNF) [6]. NAC può anche esercitare un effetto benefico sulla ossidazione e sottoregolazione di gruppi tiolici essenziali dei recettori beta-adrenergici [7]. Inoltre, NAC ha dimostrato di ridurre il danno lipoperossidativo nei primi mesi di shock settico clinica [8]
. PH gastrico intramucosa (PHI) negli animali da esperimento diminuisce la perfusione splancnica scende al di sotto del livello a cui il trasporto di ossigeno locale non può più sostenere l'energia aerobica produzione [9]. Pertanto, potrebbe essere possibile utilizzare pHi come indice precoce e non invasiva di ossigenazione dei tessuti sistemico, dato che le riduzioni selettive di perfusione splancnica si verificano con una diminuzione del trasporto di ossigeno sistemica [9].
Lo scopo di questo studio era quello di valutare gli effetti del continuo infusa NAC sui livelli di citochine nel siero e phi negli esseri umani affetti da sepsi grave
. Metodi
popolazione e paziente studio di design
il Comitato regionale sulla ricerca medica etica ha approvato lo studio. consenso informato scritto è stato ottenuto da pazienti (ove possibile) o dal parente più prossimo. pazienti in condizioni critiche con infezioni batteriologicamente documentate sono stati inclusi nello studio, non appena si sono incontrati almeno due dei seguenti criteri per la sepsi, come definito dalla American College of Chest Physicians /Society of Comitato Consensus Conference Care Medicine critica [2]: temperatura & gt; 38 ° C o & lt; 36 ° C; frequenza cardiaca & gt; 90 battiti /min; frequenza respiratoria & gt; 20 respiri /min o carbonica arteriosa anidride tensione & lt; 32 mmHg; e la conta dei leucociti & gt; 12 × 10 9 cellule /L & lt; 4 × 10 9 cellule /L. Inoltre, è stato richiesto almeno una delle seguenti condizioni: ipossiemia (arteriosa tensione di ossigeno /frazionale ispirato rapporto ossigeno & lt; 250); oliguria (diuresi & lt; 0,5 ml /kg di peso corporeo per 2 ore); acidosi lattica (concentrazione di lattato & gt; 2 mmol /l); trombocitopenia (conta piastrinica di & lt; 100 × 10 9 /l); o un recente cambiamento di stato mentale senza sedazione. I pazienti che erano sotto i 18 anni, in stato di gravidanza, o in trattamento con corticosteroidi, immunosoppressori, o la chemioterapia, e quelli con una nota malattia di base irreversibili, come ad esempio in fase terminale neoplasia, sono stati esclusi.
Il acuta Fisiologia e cronico Health Evaluation II [ ,,,0],10] e sepsi correlata (o sequenziale) Organ Failure Assessment [11] punteggi sono stati impiegati per determinare la gravità iniziale della malattia. Se necessario, i pazienti sottoposti a procedure chirurgiche prima dell'inizio dello studio. Nessun intervento chirurgico invasivo è stata effettuata durante il periodo di studio di 48 ore. Tutti i pazienti sono stati ventilati in modalità a volume controllato (Puritan Bennett 7200; Puritan Bennett Inc., Carlsbad, CA, USA) e ha ricevuto continuo sedazione analgesica con midazolam e fentanyl. impostazioni del ventilatore, e livelli di pressione positiva di fine espirazione e ossigeno inspirato frazionata sono stati mantenuti costanti durante NAC o infusione placebo. Il trattamento antibiotico è stato regolato in base ai risultati di coltura batteriologica (sangue o o altri campioni). In tutti i pazienti è stato somministrato sostituzione del fluido per mantenere la pressione venosa centrale tra 4 e 8 mmHg. Nessun agente inotropo è stata somministrata nel corso dello studio. Quei pazienti che hanno incontrato i criteri di cui sopra per sepsi grave sono stati arruolati nello studio entro 4 ore di unità di terapia intensiva (ICU) ammissione
. Protocollo
La randomizzazione è stata effettuata utilizzando un disegno a blocchi permutati del computer sterzanti. Lo studio è stato prospettico, randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo. Per eseguire lo studio in doppio cieco, soluzione medicinale ed infusione è stato somministrato a tutti i pazienti da un infermiere senza alcuna conoscenza del protocollo di studio. Follow-up è stato fatto da un anestesista, senza alcuna conoscenza del protocollo di studio. I pazienti nel gruppo NAC (n
= 27) sono stati dati NAC (ASIST ®, Istanbul, Turchia; 300 mg /3 ml, 10%) come un bolo endovenoso di 150 mg /kg più di 30 min, e poi come infusione endovenosa continua di 12,5 mg /kg per ora per 6 ore. Nel gruppo di controllo (n = 26
), i pazienti sono stati dati 5% di destrosio in bolo e infusione per 6 ore (stesso dosaggio)
A tonometro (TRIP NGS catetere;. Tonometrics Inc., Worchester, MA, Stati Uniti d'America ) è stato inserito per via nasogastrica prima dell'infusione del bolo. Il tonometro è stata avanzata fino a quando il pallone è stato situato nel lume dello stomaco. La posizione del pallone è stata confermata radiograficamente. Il palloncino silicone del tonometro è stato riempito con 2,5 ml di soluzione salina allo 0,9%. Dopo un tempo sufficiente per il raggiungimento dell'equilibrio di tensione di anidride carbonica tra saline e il lume gastrico, campioni anaerobici della salina tonometro e di sangue arterioso sono stati presi contemporaneamente e analizzati utilizzando pH e gas del sangue analizzatori standard. pHi stato calcolato una modificazione della equazione di Henderson-Hasselbalch:.
Dove F è un fattore dipendente dal tempo per i campioni parzialmente equilibrate fornite dal produttore del dispositivo
Misurazioni
Tutti i pazienti avevano cateteri arteriosi locale (arteriosa kit di linea, il monitoraggio kit Transpac ® IV, Abbott, Sligo, Irlanda) e cateteri venosi centrali via succlavia (Certofix trio V 720 7F × 8 ";. Braun, Melsungen, Germania) i campioni di sangue arterioso sono stati contemporaneamente ritirati per le misure di pH, ossigeno e anidride carbonica tensioni, e la saturazione arteriosa di ossigeno (facile BloodGas; Medica, MA, USA). pressione venosa centrale, la pressione arteriosa media, della frequenza cardiaca e della temperatura nasofaringeo sono stati continuamente monitorati (Modello 90308, Spacelabs Inc., Redmond, WA , USA). Tutte le misurazioni sono state ottenute al basale (15 min prima dell'inizio dello studio) e di nuovo dopo l'infusione del bolo, e dopo 24 e 48 ore dopo l'inizio dell'infusione continua. Le piastrine, leucociti, bilirubina, alanina aminotransferasi e della creatinina sono stati determinati alla stessa ora (Vitalab Flexor, Dieren, Paesi Bassi).
TNF-α, IL-1β, IL-2 recettore IL-6 e IL-8 livelli sono stati misurati, nei punti temporali sopra indicati. Il sangue venoso è stato raccolto in un tubo da 10 ml pianura sterile (senza anticoagulante) prima della somministrazione di tutti i farmaci e conservato a -20 ° C. Prima del test, tutti i campioni sono stati scongelati a temperatura ambiente e mescolati agitando delicatamente o di inversione. Tutti i sieri sono stati dosati nello stesso giorno per evitare variazioni interdosaggio. TNF-α, IL-1, IL-2 recettore IL-6 e IL-8 livelli sono stati misurati utilizzando un fase solida, a due siti chemiluminescente enzima metodo di dosaggio immunometrico (Immulite TNF-α, Immulite IL-1β, Immulite IL -2 recettore IL-6 e IL-Immulite 8 Immulite; EURO /DPC, Llanberis, UK). Gli anticorpi utilizzati in questa procedura non hanno note reazioni crociate con altre citochine. I bassi limiti rilevabili di IL-1β, IL-2 recettore, IL-6, IL-8 e TNF-α erano 1,5 pg /ml, 5 U /ml, 5 pg /ml, 2 pg /ml e 1,7 pg /ml rispettivamente.
La durata della ventilazione meccanica è stato registrato. La sopravvivenza è stata definita come essere vivi al momento della dimissione ospedaliera.
Statistiche
Misure ripetute analisi della varianza è stato utilizzato per valutare le differenze tra e all'interno dei gruppi. Se differenze significative erano presenti poi i gruppi sono stati testati da campioni indipendenti t-test per determinare quale differenza era significativa. I dati sono espressi come media ± deviazione standard. P
& lt; 0.05 è stato considerato statisticamente significativo.
Risultati
Le caratteristiche dei pazienti
Le caratteristiche cliniche e demografiche dei pazienti NAC e di controllo studiati sono riassunti nelle tabelle 1 e 2, rispettivamente. Dei 53 pazienti, 27 hanno ricevuto NAC (gruppo NAC) e 26 con placebo ha ricevuto (gruppo di controllo). Diciassette pazienti avevano shock settico al momento del ricovero (sette nel gruppo NAC, e 10 dei pazienti trattati con placebo) e cinque sono morti, mentre in terapia intensiva per motivi estranei alle infezioni (embolia polmonare, morte cardiaca come determinato da studi clinici e post-mortem). Baseline acuta Fisiologia e punteggi croniche Health Evaluation II (13,14 ± 3,79 e 15 ± 3,58 per i gruppi di NAC e di controllo, rispettivamente) e sepsi-correlati punteggi Organ Failure Assessment (5.62 ± 2.52 e 6.53 ± 2.2 per i gruppi di NAC e di controllo, rispettivamente, ) erano simili (P
& gt; 0,05). L'infezione è stata documentata in tutti i 1 caratteristiche demografiche e cliniche patients.Table di N
acetil-L-cisteina pazienti trattati
paziente

Età (anni)
Sex
tipo di infezione
patogeni
Esito
1
86
F
polmonite
Pseudomomas aeruginosa
Sopravvissuto 2
54
F
polmonite
Klebsiella pneumoniae
1 morte (MOF ) 3
52
F
polmonite
Escherichia coli
Sopravvissuto 4
52
F
polmonite
Staphylococcus aureus
sopravvissuto
5
67
m polmonite
P. aeruginosa
sopravvissuto
6
37
M
La polmonite
K. pneumoniae
Morto (MOF) 7
39
m peritonite
Enterococcus faecalis
Sopravvissuto
8
70
m peritonite zona S. aureus
1 sopravvissuto
9
90
m polmonite
P. aeruginosa

Sopravvissuto 10
45
F
polmonite zona S. aureus
Sopravvissuto
11
82
m polmonite
E. faecalis
1 Morto (PE)
12
70
m polmonite
P. aeruginosa
Sopravvissuto
13
82
m polmonite
E. faecalis
Sopravvissuto
14
65
F
peritonite
E. coli
1
sopravvissuto
15
80
m polmonite
Streptococcus pneumoniae
Morto (PE)
16
72
M
La polmonite
P. aeruginosa
1 sopravvissuto
17
70
F
polmonite
E. faecalis
sopravvissuto
18
70
F
peritonite zona S. aureus
Sopravvissuto
19
70
m polmonite
K. pneumoniae

morto (CD)
20
62
F
polmonite zona S. aureus
Sopravvissuto
21
55
m La polmonite zona S. aureus
1 sopravvissuto
22
70
F
peritonite
E. coli
1 sopravvissuto
23
90
m polmonite
E. faecalis
Morto (MOF)
24
65
F
polmonite
E. coli
1
Sopravvissuto
25
60
m polmonite zona S. pneumoniae
Morto (MOF)
26
65
F
polmonite
E. faecalis
1 Sopravvissuto
27
60
F
peritonite
E. faecalis
, E. coli
1 Sopravvissuto
1Isolated dal sangue. CD, morte cardiaca; MOF, insufficienza multipla degli organi; PE, embolia polmonare.
Tabella 2 caratteristiche demografiche e cliniche dei pazienti di controllo
Paziente
Età (anni)
Sex
tipo di infezione
patogeni
Esito
1
66
m polmonite
Enterococcus faecalis
morto (MOF) 2
63
m polmonite
Pseudomonas aeruginosa
1 Sopravvissuto 3
67
m peritonite
Staphylococcus aureus
1 sopravvissuto 4
80
m polmonite
P. aeruginosa
sopravvissuto
5
81
m polmonite
Escherichia coli
Morto (MOF)
6
57
m polmonite
E. coli
Sopravvissuto 7
67
m peritonite
E. faecalis
1 Sopravvissuto
8
75
M
polmonite
Klebsiella pneumoniae
1 Morto (PE)
9
67
m polmonite
Staphylococus aureus
Sopravvissuto 10
50
m peritonite
E. faecalis
1 Sopravvissuto
11
50 | F
polmonite
S . aureus
1 sopravvissuto
12
78
m polmonite
K. pneumoniae
sopravvissuto
13
65
M
polmonite
E. faecalis
Sopravvissuto
14
50
m peritonite zona S. aureus
1 morte (MOF )
15
63
m polmonite zona S. pneumoniae
1 Morto (CD)
16
45
F
polmonite zona S. pneumoniae
Sopravvissuto
17
67
m peritonite
E. coli
1 Sopravvissuto
18
91
K
polmonite zona S. aureus
Sopravvissuto
19
30
m peritonite
E. faecalis
1
Sopravvissuto
20
59
m polmonite zona S. pneumoniae
Morto (MOF)
21
69
m polmonite zona S. pneumoniae
sopravvissuto
22
71
m peritonite zona S. aureus
1 sopravvissuto
23
58
m polmonite
E. coli
1 Morto (MOF)
24
46
F
peritonite
E. faecalis
1
sopravvissuto
25
66
m polmonite
E. faecalis
, E. coli
Sopravvissuto
26
71
m polmonite
K. pneumoniae
Morto (MOF)
1Isolated dal sangue. CD, morte cardiaca; MOF, insufficienza multipla degli organi; PE, embolia polmonare. [AU: per il numero dei pazienti 9, si prega di definire 'Sf' nella colonna patogeno.]
Parametri emodinamici e le variabili di trasporto di ossigeno
ci sono state differenze significative tra i gruppi per quanto riguarda il pH, la tensione di ossigeno, anidride carbonica tensione , la tensione arteriosa di ossigeno /frazionale rapporto ossigeno ispirata e ossigeno saturazione arteriosa (P
& gt; 0,05). Nessun cambiamento significativo nella frequenza cardiaca o della pressione arteriosa media è stata trovata in entrambi i gruppi (Tabella 3). Inoltre, non vi erano differenze significative tra i gruppi di parametri biochimici (P
& gt; 0,05) .table 3 emodinamica, ossigeno e temperatura variabili
Variabile
Baseline
Subito dopo NAC infusione
24 ore dopo l'infusione NAC
48 ore dopo l'infusione NAC
frequenza cardiaca (battiti /min)
NAC
110.88 ± 25,9
113,00 ± 25,4
112.74 ± 22,4
108.70 ± 22,2
controllo
104.84 ± 18,2
105.19 ± 23,5
105.23 ± 23,5
103.15 ± 22,7
pressione arteriosa media (mmHg)
NAC
90.85 ± 16.67
88.92 ± 13.01
86.07 ± 13.21
85.96 ± 13.41
di controllo
91.26 ± 18.25
83.80 ± 14.77
85.42 ± 13.42
83.80 ± 11.31
pH arterioso
NAC
7.34 ± 0.10
7.41 ± 0.07
7.38 ± 0.10
7.39 ± 0.06
controllo
7,35 ± 0,09
7.38 ± 0.07
7,39 ± 0,08
7,36 ± 0,08
arteriosa tensione anidride carbonica (mmHg)
NAC
35.88 ± 12,7
34.62 ± 18.8
35.00 ± 14.2
38.54 ± 15.1
controllo
31.69 ± 20.1
38.56 ± 20.2
36.46 ± 71.13
34.33 ± 21.6
arteriosa tensione di ossigeno /frazionale rapporto di ossigeno inspirato (mmHg)
NAC
172 ± 88
176 ± 76
178 ± 81
179 ± 126
Controllo
174 ± 76
177 ± 65
181 ± 70
179 ± 68
saturazione arteriosa di ossigeno (%)
NAC
96.1 ± 3.4
95,1 ± 3,7
95,2 ± 3.8
95.6 ± 4.2
controllo
95,9 ± 3,5
95.0 ± 4.1
94,8 ± 3,2
95,1 ± 3,6
Temperatura (° C)
NAC
36.8 ± 0.75
37 ± 0,78
36.8 ± 0.75
36.9 ± 0.48
controllo
36.6 ± 0.57
36.8 ± 0.45
36.6 ± 0.57
36.8 ± 0.53
I dati sono espressi come media ± deviazione standard. Abbiamo identificato differenze statisticamente significative tra i gruppi. NAC, N
acetil-L-cisteina.
Esito
risultati sono elencati nelle tabelle 1 e 2. La mortalità complessiva ospedaliera è stata del 26% (sette pazienti) nel gruppo NAC e il 31% (otto pazienti ) nel gruppo di controllo (P
& gt; 0,05). Tutti i pazienti che sono morti lo ha fatto mentre erano ventilati meccanicamente. Nei gruppi NAC e placebo, la durata della ventilazione meccanica erano 8 ± 2 e 8 ± 3 giorni, rispettivamente (P
& gt; 0,05), e il numero di giorni liberi da ventilatore erano 9 ± 3 e 8 ± 3, rispettivamente (P
& gt; 0,05). La durata della permanenza in terapia intensiva dei sopravvissuti NAC-trattati non era significativamente diversa da quella dei sopravvissuti trattati con placebo (10 ± 2 giorni contro 11 ± 4 giorni, P
& gt; 0,05).
Livelli di citochine plasma
TNF-α, iL-1β, iL-2 recettore iL-6 e iL-8 livelli è rimasto invariato nel corso dello studio punteggi (Tabella 4) .table 4 APACHE II e un divano, i livelli di citochine, il pH gastrico e intramucoso intramucoso gastrica anidride carbonica tensione
variabile
Baseline
Subito dopo NAC infusione
24 ore dopo l'infusione di NAC

48 ore dopo l'infusione NAC
punteggio APACHE II
NAC
13.14 ± 3.79 -
13.33 ± 3.83
12,74 ± 3,87
di controllo
15 ± 3.58 -
15,34 ± 3,30
15.69 ± 3.4
SOFA punteggio
NAC
5.62 ± 2.52
5.55 ± 2.04
5.48 ± 2.57
5.48 ± 2.7
controllo
6,53 ± 2,2
6.92 ± 2.59
7.15 ± 2.9
7.15 ± 2.86
fattore di necrosi tumorale-α (pg /ml)
NAC
25.58 ± 15.8
26.02 ± 16.1
22.68 ± 13.9
28.17 ± 26.8
controllo
22.57 ± 28.2
24,90 ± 13,56
25.05 ± 21,8
28.25 ± 24.3
IL-1β (pg /ml)
NAC
6.68 ± 1.85
6.38 ± 1.07
5.91 ± 1.26
5,57 ± 1,62
controllo 5.35 ± 1.32
5.09 ± 0.30
5.34 ± 1.01
5.11 ± 0.58
recettore IL-2 (U /ml)
NAC
1.847 ± 1.366
1918 ± 1450
1829 ± 1427
1.816 ± 1.806
controllo
2.288 ± 1.503
2.372 ± 1.531
2.382 ± 1.599
2168 ± 843
IL-6 (pg /ml)
NAC
100.26 ± 88
100.22 ± 19,8
110.51 ± 37
100.38 ± 38
controllo
115.85 ± 85
115.64 ± 19,8
113.86 ± 27
119.48 ± 38
IL-8 (pg /ml)
NAC
161.50 ± 55
161,6 ± 10,3
162.1 ± 12.4
168,8 ± 113
controllo
172.95 ± 27
163.3 ± 28.4
169,6 ± 28,6
171.0 ± 31
gastrico intramucoso pH
NAC
8.41 ± 0.21
8,43 ± 0,22
8,43 ± 0,17
-
controllo
8.26 ± 0.18
8.31 ± 0.16
7.45 ± 0.47 -
gastrico intramucoso tensione anidride carbonica (mmHg)
NAC
67.2 ± 20.1
70,2 ± 15,6
69,0 ± 21,9 -
controllo
68,7 ± 22,8
69,7 ± 23
68,9 ± 25,7 -
I dati sono espressi come media standard di ± deviazione. APACHE, acuta e cronica Fisiologia valutazione Salute; IL, interleuchina; NAC, N
acetil-L-cisteina; DIVANO, sepsi correlata Organ Failure Assessment
pH gastrico intramucoso
vi era alcuna differenza significativa tra i gruppi rispetto a Phi. (P
& gt; 0,05; Tabella 4).
Effetti collaterali
L'infusione NAC è stato ben tollerato da tutti i pazienti che hanno ricevuto, e senza effetti collaterali sono stati notati durante o dopo la somministrazione di NAC.
Discussione
risposta infiammatoria sistemica che porta alla disfunzione d'organo postoperatorio e la sepsi rimane una sfida formidabile e clinica comporta un rischio significativo per la morte. Recenti studi clinici suggeriscono che i pazienti con sepsi sottoposti relativo stress ossidativo [12]. la produzione enorme di radicali liberi dell'ossigeno è pensato di svolgere un ruolo centrale nel processo infiammatorio [3]. Molti ricercatori hanno suggerito che l'uso di agenti esogeni, quali NAC può essere di beneficio nel prevenire l'ossigeno danni dei radicali liberi nei pazienti affetti da shock settico [13, 14]. NAC agisce come un potente ossigeno libero radical scavenger, e si riempie impoverito negozi di glutatione, migliorando così la difesa contro gli antiossidanti endogeni [15].
Sepsi e shock settico rimangono le principali cause di morte in unità di terapia intensiva. Complicazioni di risultato sepsi da una risposta dell'ospite intenso causato da un disturbo del delicato equilibrio tra i vari mediatori proinfiammatori e antinfiammatori [16]. la produzione enorme di citochine pro-infiammatorie come il TNF-α, IL-1β, recettore IL-2, IL-6 e IL-8 può indurre alterazioni biochimiche e cellulari direttamente o orchestrando vie infiammatorie secondarie. NAC può anche esercitare effetti anti-infiammatori importanti neutrophills e monociti [17]. Zhang e colleghi [13] hanno scoperto che questa è diminuita risposta infiammatoria è riflesso da una completa inibizione del rilascio del TNF con pretrattamento NAC. Peristeris e collaboratori [6] hanno dimostrato che il pretrattamento con NAC ha inibito significativamente la produzione di TNF sia nel siero e in spleen in un modello murino di endotossiemia. Questo effetto attenuante di NAC sulla produzione di TNF è molto probabilmente dovuto alla diminuzione rilascio di radicali liberi dell'ossigeno. Inoltre, nei pazienti con sepsi che sono stati somministrati NAC, Paterson e collaboratori [18] hanno trovato diminuita attivazione fattore nucleare-kB, che è stato associato con la diminuzione dei livelli di IL-8, ma non di IL-6 o solubile molecola di adesione intercellulare-1. Questo studio pilota ha suggerito che NAC può smorzare la risposta infiammatoria a sepsi interferendo con l'attivazione fattore-kB nucleare.
SPAPEN e colleghi [19] ha rilevato che il NAC ha avuto alcun effetto significativo sulla TNF plasma, IL-6 o IL-10 livelli , ma acutamente diminuzione dei livelli di IL-8 e del recettore solubile del TNF /P55. Essi hanno dimostrato che la produzione attenuato di IL-8 - un potenziale mediatore del danno polmonare settico -. Potrebbe aver contribuito agli effetti protettivi polmonari di NAC
in contrasto con i risultati di tali studi, nel presente studio abbiamo scoperto che NAC infusione non ha influenzato i livelli di citochine nei pazienti con sepsi grave. livelli di citochine nel plasma non riflettono necessariamente la sintesi locale di citochine da parte delle cellule. Molte cellule hanno recettori di superficie per queste citochine, con elevate proprietà di legame, e le cellule bersaglio e recettori solubili possono citochine trappola. Così citochine rilasciate a livello locale possono rimanere inosservato nel plasma. Nel presente studio abbiamo scoperto che i livelli di citochine nel plasma sono rimasti invariati per un periodo di 48 ore. SPAPEN e collaboratori [19] hanno scoperto che una breve durata (4 ore) infusione di NAC nei pazienti con precoce diagnosi di shock settico migliorato l'ossigenazione sistemica e compliance polmonare statica senza influenzare l'emodinamica sistemica e polmonare, e sopravvissuti NAC-trattati ha avuto un svezzamento meno complicato d'epoca e una lunghezza inferiore di permanenza in terapia intensiva rispetto al gruppo trattato con placebo. Spies e colleghi [14] miglioramenti documentati in funzione cardiaca, l'ossigenazione dei tessuti e la sopravvivenza nei pazienti nei quali NAC (150 mg /kg per via endovenosa in bolo, seguita da 18,75 mg nell'arco di 90 min) un aumento del consumo di ossigeno. NAC migliorata compliance polmonare, punteggio petto edema radiografico, e l'ossigenazione arteriosa nei pazienti con sindrome acuta da distress respiratorio (ARDS) [20]. Recentemente, l'infusione prolungata di NAC (70 mg /kg per 10 giorni) è stato trovato per migliorare la funzione cardiaca e per attenuare il danno polmonare nei pazienti con ARDS [21].
Nonostante questi risultati incoraggianti, il ruolo di NAC in resti in condizioni critiche controverso. Recenti studi, randomizzati, controllati con placebo non ha trovato differenze significative tra NAC e placebo in cambio di gas, lo sviluppo di ARDS, e la mortalità nei pazienti con ARDS e shock settico precoce [22, 23]. Inoltre, diversi studi hanno riportato effetti indesiderati conflittuali e di somministrazione di NAC. Ad esempio, Peake e collaboratori [24] pazienti trattati con un diverso schema di infusione NAC (150 mg /kg in bolo endovenoso, seguita da 50 mg /kg oltre 4 ore e quindi 100 mg /kg ogni 24 ore per 44 ore) e trovati significativa depressione della performance cardiovasculer dopo 24 ore, insieme ad un aumento della mortalità. Nel presente studio abbiamo trovato che NAC infusione ha avuto alcun effetto sui sistemi cardiovascolare e polmonare nei pazienti con sepsi grave. Tuttavia, lo studio è stato progettato per valutare gli effetti del trattamento NAC dato prima shock settico ma dopo lo sviluppo della sindrome da risposta infiammatoria sistemica. Per questo motivo sono stati riscontrati seri problemi al sistema cardiovascolare e polmonare nei pazienti studiati
. Spazzini dei radicali di ossigeno, somministrato prima o al momento della comparsa di sepsi, hanno mostrato di migliorare la sopravvivenza in modelli animali di sepsi [25].

Other Languages